Casa Riz Roma | Bed & Breakfast - Casa Riz Roma

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

HOME
__________________________________________________________________________________

Casariz
è un’elegante residenza situata nel cuore di Roma, a 50 metri dalle Mura Vaticane e da Torre San Giovanni, dove spesso Papa Francesco accoglie ospiti di particolare riguardo.

Il Bed&Breakfast  è in una posizione strategica per raggiungere le mete più rinomate e gli itinerari più suggestivi della città. I Musei Vaticani con la Cappella Sistina, la Basilica di San Pietro e Castel Sant'Angelo sono raggiungibili a piedi.

Piazza Navona, Campo dè Fiori, Piazza Venezia, Trastevere, Piazza del Popolo e Piazza di Spagna sono raggiungibili in pochi minuti in autobus.


  

HOME
LA STRUTTURA
SERVIZI
GALLERY
NEI DINTORNI
PREZZI
COME RAGGIUNGERCI
CONTATTI


della Stessa Catena

Scrivi una recensione su
CASA RIZ ROMA | TRIPADVISOR

© Copyright Casa Riz | BB Roma.
All Rights Reserved



 

B&B Casariz si trova vicino all'Università LUMSA, l'Università Urbaniana, all'Hotel Ergife dove si svolgono prove di esami per concorsi e agli Ospedali Bambino Gesù e San Carlo di Nancy.
La fermata dell'autobus è a 30 metri da Casa Riz Roma e la Stazione della Metropoltana di Cipro – Musei Vaticani è situata a 300 metri.

Casariz, è un Bed&Breakfast elegantemente ristrutturato e composto da 2 camere matrimoniali ciascuna con bagno privato e con possibilità di aggiungere un letto. Nella stessa struttura , abbiamo a disposizione un appartamento composto da grande ingresso, angolo cottura, soggiorno, 2 camere matrimoniali ciascuna con bagno (Vaticano Home | www.vaticanohome.it)

Per professionisti, aziende e studi professionali vengono applicate tariffe promozionali e privilegiate in convenzione.

 
 

CASA RIZ ROMA  | BED & BREAKFAST
00165 Roma  | Via Aurelia 190 |angolo Viale Vaticano

Telephone: +39 339.6481548  +39 349.7596152
Fax: +39 06 632 366
E- mail: bbcasariz@gmail.com   Website: www.bbcasariz.it

Casariz Vaticano B&B - Autorizzazione n. 0729386 del 6/7/2010

 
Torna ai contenuti | Torna al menu